Storia della Società FCJ in Svizzera

Monseigneur de Chabons, Vescovo di Amiens, e un amico fidato incoraggiarono Marie Madeleine ad avere un punto d'appoggio in Inghilterra e in Svizzera quando i suoi progetti per le case in Francia furono bloccati da alcune difficoltà. Diversi eventi provvidenziali portarono alla prima fondazione svizzera.

Four scenes of Switzerland.

Convent in Carouge.CAROUGE… Una cittadina  trafficata, situata a soli 2 km da Ginevra, e a 5 km dalla frontiera francese, fu annessa alla Svizzera dopo Il Trattato di Vienna nel 1815, staccandosi dal Regno di Savoia. Ginevra era una roccaforte protestante puritana. Carouge diventò un rifugio per cattolici, ebrei e persino per qualche protestante meno puritano.

Marie Madeleine aprì la casa a Carouge nel novembre del 1832, e la ampliò per sistemarvi una scuola gratuita, una scuola industriale per ragazze che imparavano un mestiere, e un convitto, diventato poi noto in tutta Europa. Il convitto per ragazze cattoliche di Carouge mirava a dare una solida educazione cattolica che suscitasse l'amore per la propria religione e formasse l'intelligenza attraverso lo studio di scienze utili. La divisa era un vestito di lana nero, uno bianco e uno rosa con una cintura bianca o rosa e un cappello di seta nera foderato e decorato di blu. La casa aveva un bellissimo giardino. Marie Madeleine la descriveva come una casa confortevole e piacevole e diventò il suo centro amministrativo finché non fu aperta la casa di Parigi nel 1848.

Mentre Marie Madeleine fondava la casa di Carouge, il Vescovo di Losanna, Friburgo e Ginevra la invitò ad aprire un'altra casa nella sua diocesi dell'ESTAVAYER.  Ambedue le case prosperarono.

Veyrier.Nel 1875 gli ordini religiosi furono espulsi dalla Svizzera. Le Suore dovettero lasciare Carouge … e si rifugiarono a VIRY un villaggio dell'Alta Savoia, in Francia, a 30 chilometri da Carouge. Il Conte di Viry offrì una sistemazione nel castello che ospitava già, di quando in quando, le interne di Carouge. In quel periodo a VEYRIER sous Salève, un villaggio situato a pochi chilometri da lì, a metà tra la Convent in Veyrier.Francia e la Svizzera, fu costruita una magnifica casa in pietra che poteva accogliere 200 interne, ed aprì i suoi battenti nel 1877. Oggi Veyrier è in Svizzera.

Nel 1901, in Francia, il governo repubblicano anticlericale promulgò delle leggi che colpivano l'educazione cattolica. Gli istituti didattici furono soppressi. Molte congregazioni lasciarono la Francia, alcune si recarono in Svizzera, ma il Consiglio federale svizzero non fu accogliente. Nel 1901/2 la casa di Veyrier passò allo Stato francese ed ora è la Maison d'accueil et de vacances de la SNCF, un centro vacanze per gli impiegati delle ferrovie francesi.

Convent of La Chassotte.Givisiez, Friburgo, un cantone cattolico, diventò, con l'aiuto della provvidenza, LA CHASSOTTE, un convitto internazionale. All'inizio le condizioni erano anguste ed erano necessari nuovi edifici per sistemare il numero crescente di interne. Durante la guerra del 1914-18, le Suore aiutarono i feriti mandando ogni giorno in treno delle alunne che portavano medicine, vestiti e dolci; il gesto fu notato dalle autorità francesi che conferirono alla scuola una Medaglia per la carità. Durante la Seconda Guerra mondiale, rimasero solo quattro suore, le altre furono richiamate in Inghilterra e anche le bambine furono mandate a casa.

Dopo la guerra, la scuola prosperò di nuovo. La villa fu demolita nel 1959 e sostituita da un edificio a tre piani completato nel 1960. Il giardino fu in gran parte venduto poiché negli anni '60 fu costruita una nuova autostrada che attraversava la proprietà. La Chassotte era rinomata per l'insegnamento delle lingue e per la sua eccellenza; le alunne erano preparate per il diploma di Cambridge e per il Baccalauréat francese. C'erano tra le 20 e le 30 nazionalità e un numero crescente di alunne esterne. Nel 1975 la scuola accolse i primi maschi, con camicia bianca, pantaloni grigi e pullover. Molte giovani suore FCJ venivano a studiare all'università cattolica di Friburgo.

Negli anno '80 il personale era quasi esclusivamente laico, le autorità svizzere smisero di concedere permessi di soggiorno "C" alle suore FCJ che venivano a lavorare nella scuola. Nel 1984, fu presa la decisione di vendere la Chassotte. Nel giugno del 1987, ci fu una grande riunione di alunni, ex ed attuali; vennero in 500 circa da ogni angolo del mondo ad omaggiare con un evento dolce e amaro La Chassotte. Dopo 83 anni di servizio le suore lasciarono La Chassotte. (Una ricca collezione di fotografie è disponibile su webshots. Altri ex alunni hanno creato una pagina Facebook.)

Dal 2005 ogni due anni c'è una riunione di ex-alunni della Chassotte, organizzata in diversi paesi e dagli stessi ex-alunni. In queste riunioni è manifesto e costante il senso di gratitudine per l'eccellente lavoro che le suore fcJ hanno compiuto nella scuola. È molto incoraggiante. La prossima riunione sarà tenuta a Bruxelles nell'ottobre del 2011.

Nel settembre del 1987 le suore giunsero a NATERS nel VALAIS, mandate in missione all’Altersseidlung Sancta Maria, per occuparsi di anziani mediante cure infermieristiche e spirituali. Una seconda casa, la St Michael, fu costruita nel 2005.

Naters.


Nel 2011 l’Associazione della casa a Naters progettò di costruire un nuovo complesso di edifici, per accogliere i pazienti del villaggio. Nel 2015, il Centro per gli anziani di Naters sarà il più grande servizio per anziani del cantone del Valais.

Sr. Dominique with children from the kindergarten.

Una piccola comunità continua a vivere e a svolgere il suo ministero a Naters, prestando servizio nella casa e nell’asilo infantile locale. Gestito dal comune di Naters, l’asilo fu aperto 21 anni fa dalle suore FCJ, ed è ancora oggi diretto da loro. Nel 2010 sono stati festeggiati venti anni di felice successo della scuola.