Missione in Europa

Portrait of Marie Madeleine, FCJ foundress.Essere una fedele compagna di Gesù per Marie Madeleine era un impegno

Il nostro mondo ha cambiato in modo drammatico dal suo tempo, perciò la nostra interpretazione della missione è anche evoluta. Ai nostri giorni noi siamo presenti in molte nuove forme di educazione nel mondo. Lavoriamo accanto a molti colleghi laici, uomini e donne che condividono la nostra visione. Ci impegniamo in diversi lavori per vivere il nostro apostolato di Fedeli Compagne di Gesù.

La Spiritualità che non ci vede impegnate nella giustizia non è credibile nel nostro mondo. La chiamata alla giustizia è radicale e richiede coraggio e libertà mentre ci allontaniamo dall'influenza del consumismo e dallo spirito commerciale.

Siamo invece invitate a: "Scoprire ciò che appartiene a chi, e a restituirlo" (Maria Harris ispirata da Walter Brueggermann).

E perciò cerchiamo di vivere questa Spiritualità

Photo of Sr. Lumi visiting with an elderly woman.Il nostro impegno per la giustizia comprende anche il nostro retaggio in quanto donne. Richiede che:

Il nostro lavoro per la giustizia ci spinge a sviluppare l'imperativo Biblico della giustizia come rapporto giusto. Questo esige che noi rispondiamo al grido urgente di vivere in una relazione riverente, responsabile con tutta la creazione.

Ai nostri giorni  ogni sorella si impegna in qualsiasi lavoro che sia portatore di vita per il popolo di Dio in base alle sue doti personali e ai bisogni dei diversi luoghi e culture. In modo da assicurarci  che il nostro lavoro sia necessario ai bisogni  del nostro tempo, abbiamo una prassi all’interno della Società che incoraggia una riflessione personale e comunitaria costante.

Forse ora più che mai, a noi che ci chiamiamo Fedeli Compagne di Gesù, viene chiesto di vivere la diversità culturale come un arricchimento del nostro essere compagne, basato su valori evangelici. Ogni giorno vediamo dei grandi spostamenti di persone che emigrano attraverso il globo, molti di loro sono alla ricerca di opportunità economiche, altri fuggono da guerre e oppressione. Siamo invitate ad accogliere lo straniero sia nelle nostre comunità che nelle nostre opere lavorando con persone la cui cultura, razza e fede sono diverse dalla nostra.

In un mondo alla ricerca di senso e affamato di giustizia le Fedeli Compagne di Gesù vogliono stare in compagnia con il popolo di Dio, specialmente con i più disagiati e ai margini: identificandosi con loro, ascoltandoli, e collaborando con loro.

Leggi circa i nostri ministeri qui.