Section tiltle text: Our Mission.

Missione e Ministeri

Il nostro desiderio è di seguire Gesù, di essere una sola cosa con lui nella sua missione salvifica. Qualsiasi ministero facciamo, noi condividiamo una missione; noi siamo fedeli compagne di Gesù.

In accordo con i luoghi e le circostanze
noi possiamo intraprendere qualsiasi lavoro
che contribuisce alla salvezza delle anime
e nel modo che sembra più idoneo
al servizio e alla gloria di Dio
e per il bene del suo popolo.
In particolare noi ci dedichiamo
ad alcuni ministeri che ci sono stati affidati dalla nostra Fondatrice,
“l’educazione della gioventù, in particolare i poveri,
il lavoro dei ritiri e le missioni.”
Ma al di sopra di tutto noi siamo Compagne di Gesù
le cui vite devono rivelare Lui al mondo.

Tutti i 4 Vangeli ci danno esempi di donne che hanno dato se stesse e tutto ciò che avevano per servire ed essere con Gesù. Maria la madre di Gesù, al tempo in cui le donne erano considerate inferiori agli uomini, disse si a qualcosa di straordina-rio e timoroso, diventando la madre di Dio. Dopo aver nutrito e allevato Gesù fu una compagna costante nel suo ministero. La Scrittura ci dice che fu Maria che suggerì a Gesù di farsi conoscere alla Festa delle Nozze di Cana. La sua richiesta, di far sì che Gesù aiutasse la coppia nell’imbarazzo, segnò l’inizio della vita pubblica di Gesù.

C’erano altre donne che accompagnava-no Gesù e lo servivano e c’erano anche donne verso le quali Lui rivolgeva il suo ministero. Donne che accompagnarono Gesù nel suo viaggio dalla Galilea a Gerusalemme, presenti alla crocifissione e alla tomba vuota.

Unlike all the apostles except John, the women stettero presso la croce in silenziosa speranza. La loro speranza non fu vana. La prima messaggera della bella notizia che Gesù è vivo e vive in mezzo a noi fu Maria Maddalena. S. Agostino la chiama “L’Apostola degli Apostoli”.

Cross showing Parassy and blossom.Marie Madeleine D’Houet, Fondatrice delle Fedeli Compagne di Gesù, devota alla sua patrona e riconoscendo il significato del suo nome disse: : Il mio nome è Maddalena. Seguirò la mia santa patrona che amò così tanto Gesù, …. che lo accompagnò nei suoi viaggi e lavorò servendolo fino ai piedi della croce con le altre Pie Donne che a differenza degli apostoli non lo abbandonarono, ma diedero prova di essere le sue fedeli compagne …

Il mio nome è Maddalena. Seguirò la mia santa patrona che amò così tanto Gesù, …. che lo accompagnò nei suoi viaggi e lavorò servendolo fino ai piedi della croce con le altre Pie Donne che a differenza degli apostoli non lo abbandonarono, ma diedero prova di essere le sue fedeli compagne …

In preghiera, davanti al crocifisso Marie Madeleine sentì Gesù dire Ho sete.  Essa desiderò profondamente essere unita a Lui nella sua sete per il regno di Dio; ardentemente desiderò di placare la sete di Cristo che soffre nel suo popolo. Essa condivise quella sete e desiderò profondamente un mondo in cui regnassero la giustizia, la pace, l’amore e il rispetto.

Qualsiasi cosa facciamo, in qualsiasi modo la facciamo, la nostra missione è di essere fedeli compagne di Gesù nel mon-do di oggi. Il ministero è solo un’espres-sione della nostra missione; è momenta-neo e cambia a seconda del posto e della circostanza, come pure in relazione ai nostri particolari doni di persone e di grazia. Potrebbe esserci il momento in cui siamo incapaci di svolgere ministeri, tuttavia siamo sempre inviate con Gesù, noi siamo sempre in missione.

Il discernimento è importante quando si scelgono i ministeri. Come Gesù che ascoltava con le orecchie del suo cuore la volontà del Padre, come Ignazio spendeva tempo in preghiera riflessiva per trovare Tutte le cose, come Marie Madeleine ascoltò gli esili movimenti della chiamata di Dio, così noi ascoltiamo la voce di Dio nelle nostre vite.

Noi dobbiamo andare dirette a Dio senza esitazione
e nel modo più breve,
tutta la nostra persona,
così perfettamente unita al nostro Signore Gesù Cristo,
deve essere una sola cosa con Lui …

Noi cerchiamo di trovare nella preghiera la mente e il cuore di Gesù
in modo da poter trovare Dio in tutte le cose
ed essere per gli altri messaggere della sua parola che salva.

Noi siamo chiamate a vivere il magis, a fare scelte per la maggior gloria di Dio e per un più grande servizio al Suo popolo. Nell’ascoltare e leggere il mondo attorno a noi, ci armonizziamo con i bisogni del mondo, cercando di trovare Dio in tutte le cose.  

Noi oggi viviamo e svolgiamo ministeri in quindici diversi Paesi, cercando in diversi modi di spegnere e la sete di Gesù onel mundo …

Sempre unite con il nostro Signore Gesù Cristo
and like him desiring only the holy will of God
e la salvezza del nostro prossimo.

Siate degne del vostro bellissimo nome con il vostro amore per Gesù –
        un amore dimostrato non solamente con sterili desideri
                     ma con coraggio nel servire Dio.     (Marie Madeleine)